Star trek 6 The undiscovered country

Ispirato  al  crollo  dell’unione sovietica , secondo il racconto del  regista Nick  Meyer, segna il  ritorno  di  Star  Trek  alla grande avventura dopo il pauroso flop  del  numero  5.

Ha un tono  decisamente drammatico  e nessun  momento  di umorismo.Rammento solo il momento in cui  Uhura deve comunicare , non vista , con un Klingon e cerca freneticamente le parole sul  vocabolario.Quel  momento però  non è  umoristico  ma patetico.Come è  possibile che Uhura , che a detta di tutti è la miglior  linguista della federazione non conosca il  klingon  , probabilmente la lingua più  comune dopo  l’inglese.Visto  che Hoshi riusciva a tradurre la lingua più  balzana della galassia dopo  cinque secondi ,Uhura a suo  confronto  sembra una semideficente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Gli  extra del blu ray sono più  interessanti  di  quelli del  5 e del  4.

Soprattutto sono   interessanti l’intervista a Nick  Meyer e alcune curiosità , sull’ultimo  giorno  di  riprese e sulla cena a base di fetido  calamaro  blu.Ma sono  tutte cose che avevo  già  letto  nella biografia di  Shatner.

 

Star trek 6 The undiscovered countryultima modifica: 2009-08-30T16:59:00+02:00da cardassiana
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento